Home

Cerca
Cerca solo in:

Parole chiave di ricerca nelle

Totale: 50 risultati trovati.

Pagina 3 di 3
... ancora lievemente negativa nella manifattura, continuano a contrarsi nelle costruzioni”. Secondo le informazioni desumibili dai sondaggi le “condizioni di offerta restano accomodanti. Prosegue il graduale ...
... all’erario l’Iva sulle fatture emesse dai propri fornitori) anche alle controllate pubbliche, su cui l’esecutivo ha ottenuto il primo via libera di Bruxelles, che dovrebbe portare nelle casse dello Stato ...
... più di 400 rappresentanti dell’offerta  specializzata nel turismo nelle città d’arte, un comparto che negli ultimi 20 anni è cresciuto ad un ritmo del +3,4 annuo, generando un fatturato stimato annuo di ...
... e diminuisce nelle altre classi di età. Il tasso di occupazione è stabile al 57,5%”. “Aumentano soprattutto gli occupati dipendenti (+6.000 unità nel complesso su gennaio e e +280.000 unità su febbraio ...
... che sul terreno del contrasto e denuncia anche su quello culturale e di prevenzione, sia con  l'informazione che la formazione nelle scuole, fondamentale per veicolare ai giovani  i valori della legalità ...
... della cittadinanza che deve essere aiutata ad abbandonare l'atteggiamento omertoso, la formazione nelle scuole importante per la trasmissione del valore della legalità e del vivere civile, il contrasto ...
... seguendo il principio della distinzione tra gli strumenti destinati alle famiglie da quelli per le imprese e guardando anche alla normativa in vigore in altri Paesi europei. Previsti nelle prossime settimane ...
... Nelle sue linee guida pubblicate oggi, dopo un periodo di consultazione pubblica, la supervisione bancaria dell’istituto centrale, chiede così di mettere in atto le misure a partire dal 2018 includendo ...
... senza i buoni lavoro, i mini-jobs continueranno ad esistere: servirà dunque un altro strumento per regolamentare tutte quelle prestazioni occasionali che nelle imprese non possono essere inquadrate in ...
... seconda solo alla Svezia, paese noto per l’elevata pressione fiscale come il resto dei paesi scandinavi. Sommando la tassazione dei consumi nelle forme vigenti oggi, si ottiene per l’Italia un valore dell’11.7 ...

Iscriviti alla nostra Newsletter









Ultime Notizie

Più Lette

Video