Home

Nuove specifiche tecniche sulla trasmissione telematica dei corrispettivi tramite vending machine

E-mail Stampa PDF

Definizione delle informazioni, delle regole tecniche, degli strumenti e dei termini per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri derivanti dall’utilizzo di distributori automatici diversi da quelli disciplinati dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 giugno 2016

L’Agenzie delle Entrate ha emanato in data 30 Marzo 2017 e riportante le nuove caratteristiche tecniche richieste per l’adempimento di trasmissione telematica dei corrispettivi tramite vending machine.

Il Provvedimento inserisce una nuova ed importante caratteristica tecnica (oltre alle precedenti) che deve essere obbligatoriamente presente all’interno del distributore automatico per rientrare nel regime già dal prossimo Aprile: la “porta di comunicazione”.

Tale elemento è infatti necessario al fine di comunicare/trasferire digitalmente i dati ad un dispositivo esterno atto a memorizzarli e trasmetterli al Sistema dell’Agenzia delle entrate.

Pertanto, saranno tenuti alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi dal 1° aprile 2017 solo i soggetti passivi che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi tramite “distributori automatici” dotati delle caratteristiche complete, con le modalità descritte nel precedente provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 giugno 2016 e cioè:

1) una o più “periferiche di pagamento”;

2) un “sistema master”, ossia un sistema elettronico dotato di CPU e memoria;

3) un “erogatore” di prodotti o servizi;

4) una “porta di comunicazione”, necessaria al fine di comunicare/trasferire digitalmente i dati.

Per tutte le vending machine che alla data odierna non posseggono le suddette caratteristiche tecniche, l’obbligo è spostato al 1° gennaio 2018 con conseguente periodo transitorio per l’adattamento tecnico. 

Restano esclusi, in via esclusiva, dal perimetro di regolamentazione del presente Provvedimento, i distributori automatici di carburante in relazione ai quali un successivo Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate disciplinerà termini e regole tecniche di avvio dell’adempimento, in considerazione delle peculiari caratteristiche tecniche degli strumenti utilizzati e delle norme attualmente vigenti in materia di controlli amministrativi a cui sono sottoposti i gestori in tale ambito merceologico.

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Provvedimento 30 Marzo 2017.pdf)Provvedimento 30 Marzo 2017.pdf[ ]310 Kb
 

Iscriviti alla nostra Newsletter









Ultime Notizie

Più Lette

Video