Home

Pensioni, Istat: la speranza di vita aumenta a 82,8 anni in 2016

E-mail Stampa PDF

Quindi sulla base delle regole attuali l’età per la pensione di vecchiaia dovrebbe arrivare a 67 anni, nel 2019

“Per il totale dei residenti in Italia la speranza di vita alla nascita aumenta attestandosi a 82,8 anni (+0,4 sul 2015, +0,2 sul 2014) e nei confronti del 2013 risulta
essersi allungata di oltre sette mesi”.

Lo ha reso noto l’Istat che ha diffuso gli Indicatori di mortalità della popolazione residente relativa all’anno 2016. “La speranza di vita alla nascita – dice l’Istituto – risulta come di consueto più elevata per le donne – 85 anni – ma il vantaggio nei confronti degli uomini – 80,6 anni – si limita a 4,5 anni di vita in più”.

“La speranza di vita aumenta in ogni classe di età. A 65 anni arriva a 20,7 anni per il totale dei residenti, allungandosi di cinque mesi rispetto a quella registrata nel 2013. A tale età la prospettiva di vita ulteriore presenta una differenza meno marcata tra uomini e donne (rispettivamente 19,1 e 22,3 anni) che alla nascita”.

Quindi sulla base delle regole attuali l’età per la pensione di vecchiaia dovrebbe arrivare a 67 anni, nel 2019.
 

Iscriviti alla nostra Newsletter









Ultime Notizie

Più Lette

Video