Home Archivio

Rilancio del turismo in Campania: “In questo momento occorrono proposte concrete e strategie condivise. Lanciare accuse e addossare responsabilità è inutile e controproducente”

E-mail Stampa PDF
Il Presidente di Assoviaggi Campania e Confesercenti Napoli Vincenzo Schiavo  interviene in questo modo nella polemica circa le presunte responsabilità delle amministrazioni pubbliche relativamente al flop del Maggio dei Monumenti, innescata da alcune dichiarazioni del presidente della Fiavet Ettore Cucari, a cui ha prontamente replicato nei giorni scorsi anche l’assessore ai grandi eventi del Comune di Napoli Valeria Valente.
Afferma Schiavo «Vista la situazione di particolare gravità che sta vivendo in questi mesi il settore turistico in Campania tanto che anche gli scavi di Pompei, uno dei siti archeologici più visitati al mondo, hanno subito un calo del 20 per cento dall’inizio dell’anno rispetto al periodo gennaio- maggio 2007, trovo del tutto inutile ed errato alimentare polemiche fra operatori e amministratori.
Sono invece pienamente d’accordo con l’assessore Valente quando dice che ognuno deve fare la sua parte, istituzioni pubbliche e operatori privati.  
A chi  governa spetta naturalmente il compito di mettere gli operatori nella condizione di lavorare alle stesse condizioni in cui lavorano gli operatori delle altre città e Regioni d’Italia. Parallelamente albergatori, ristoratori, guide turistiche, agenzie di viaggi e tutti gli altri operatori che gravitano nel settore turistico devono impegnarsi a trovare nuove opportunità per far tornare i turisti a Napoli.
Ho invece l’impressione che si stia perdendo tempo dietro inutili polemiche non lavorando così concretamente al raggiungimento dell’obiettivo ».
 

Area Riservata



Iscriviti alla nostra Newsletter









Ultime Notizie

Più Lette

Video